Giocando con i colori tutto sembra più vivace!

Quando ho visto l’appartamento, semivuoto, ho immaginato subito le sue potenzialità: poter riutilizzare anche mobili riciclati per me è sempre una sfida da accettare al volo, per cui quando mi hanno proposto di lavorare sull’immobile e capita l’indole creativa degli inquilini, ho pensato subito ad un mini colorato!

Proprio l’uso dei colori mi ha permesso di definire gli ambienti, distri buiti in spazi ridottissimi, ma per fortuna ben organizzati.

Ogni parete colorata assumeva così una funzione diversa. L’angolo giallo con il divano bianco è diventato il reading nook, una stanza nella stanza, separata concettualmente dalla zona pranzo, ma presente nello spazio complessivo.

Lo studio è stato creato da un’unica parete inserendo nuovi materiali che però facessero comunque sempre riferimento a quelli esistenti esistenti. La parete azzurra, che accoglie l’home office, definisce anch’essa uno spazio delimitato solamente dal suo colore, poichè si trova all’interno della camera da letto: separare fisicamente due ambienti appartenenti a mondi e stati d’animo e mentali diversi era impossibile, ma con questa soluzione si è sottolineato che lavoro e letto non vanno insieme!

Ottimizzare gli spazi vuol dire anche lavorare sulla percezione!

L’ingresso è stato ravvivato da una pittura lavagna verde e decorato con mensoline per libri a scomparsa (i libri sembrano sospesi!) Prima c’era uno specchio, che è stato spostato di lato, ora chi entra, invece di vedere sè stesso, vede i libri preferiti dei padroni di casa, legge qualche parola gentile, si sente così accolto nell’intimità della casa.

La storia:

L’appartamento, un mini dotato di ripostiglio, terrazzo al pian terrreno e garage, era quasi senza mobili (presente solo la cucina con tavolo da pranzo e qualche mensola, oltre al bagno ed al disimpegno arredati). Sono poi stati aggiunti dei mobili provenienti da un altro appartamento più grande, è stato quindi necessario adattarli.

Perché il Restyling e poi l’Home Staging?

Il Restyling è stato fatto per armonizzare un arredamento con diverse provenienze, materiali, colori. Era inoltre necessario creare una zona studio separata per i nuovi inquilini e ampliare lo spazio reso apparentemente piccolo dalla presenza di arredi completamente bianchi.

Per fare ciò si è giocato sui colori come delimitatori di spazio: la zona salotto, lo studio, l’ingresso…

Il disimpegno ed il ripostiglio sono stati dipinti di  lilla per dare freschezza e per risaltare il piccolo armadio bianco e la zona guardaroba creata dietro la porta.

Conclusioni

Lavorare nel mini colorato mi è piaciuto proprio tanto, mi sono immersa completamente nella vita e negli ambienti, tanto che anche per l’home stagine non ho dovuto effettuare variazioni sul progetto iniziale. Era già perfetto così, pensato per una coppia giovane allegra, pensato per l’affitto (soggiorno di durata media) e per un uso dinamico!

  • Tipologia di intervento Restyling / Home Staging
  • Tipo di Immobile Mini appartamento
  • Città Noventa Padovana (PD)
  • Obiettivo Affitto (affittato in 3 settimane!)

Lascia una risposta

quattro × cinque =